Home Info e comunicazioni News Lettera aperta del Sindaco agli Amministratori e ai Cittadini.

Visite pagina: 20308

Lettera aperta del Sindaco agli Amministratori e ai Cittadini.

Poche settimane ancora mancano al termine del mio mandato di Sindaco.
E così per tutta l’Amministrazione attuale, eletta dai cittadini cinque anni fa.
Colgo così l’occasione per rivolgermi a Voi Consiglieri, ringraziandovi sinceramente per la collaborazione, sempre attiva e preziosa.
Così come ringrazio Voi, cari Concittadini, per i suggerimenti, gli incoraggiamenti ricevuti e la stima dimostrata durante questi cinque anni.
Sono convinto sia dovere per un Sindaco, alla fine del suo mandato, rendere conto al Consiglio e a tutti i Cittadini dell’operato dell’Amministrazione Comunale che ha avuto l’ onore, l’impegno costante, ma anche il piacere, di guidare per cinque anni.
Sono stati cinque anni di lavoro ininterrotto, senza cedimenti, che ha prodotto risultati, credo, molto soddisfacenti in ognuno dei tre settori principali in cui si è esercitata l’attività dell’Amministrazione:
Vale a dire Servizi sociali, Opere pubbliche, Animazione socio-culturale.
Abbiamo amministrato il nostro Paese in una situazione nazionale e regionale non certo favorevole. La stessa situazione che stiamo ancora vivendo, del resto, con la diminuzione, anno dopo anno, degli stanziamenti statali e regionali ai Comuni.
Ma nonostante queste situazioni, il nostro Bilancio è sano, grazie ad una gestione responsabile del denaro pubblico e a un ricorso moderato ai mutui.
Dobbiamo essere orgogliosi del fatto che questa situazione sfavorevole non ha pesato sui cittadini di Colledimezzo, i quali in Provincia di Chieti, e forse non solo, sono quelli su cui gravano meno tasse comunali.
Miei cari amici Consiglieri e cari Concittadini vorrei ricordarvi, ma questo Voi lo sapete già, che il vero Bilancio di un’ amministrazione viene fatto da ogni singolo cittadino, quando alla fine del mandato questi giudica l’opera degli Amministratori che ha eletto.
E proprio per favorire tale principio questa Amministrazione comunale ha pensato di darVi il rendiconto dei cinque anni in cui si è operato con impegno e sacrificio sempre nell’interesse del nostro Paese e dalla parte dei Cittadini.
Sono stati cinque anni che hanno visto, credo, affermarsi un nuovo modo di amministrare, un modo nuovo da parte dell’Amministrazione, di agire.
Abbiamo operato con entusiasmo, determinazione, onestà, nel portare il più possibile a compimento i contenuti del Programma con il quale ci siamo presentati ai Cittadini e approvato all’unanimità da tutto il Consiglio al suo primo insediamento.
Passione e decisione, sono stati questi gli ideali che ci hanno accompagnato, insieme al rispetto per tutti i Cittadini e all’amore per il nostro Paese.
Abbiamo operato in un clima di concordia e di serenità, dobbiamo dire. E la Casa Comunale è stata la Casa di tutti i Colledimezzesi, nella quale i cittadini hanno trovato gli Amministratori dai modi sempre cordiali e garbati, disponibili all’ascolto e nel trovare la soluzione dei problemi che ognuno di Voi cittadini ha posto.
Ho avuto anche l’occasione di occuparmi personalmente dei diritti di Voi Cittadini nei confronti di vari Enti, ponendo l’Amministrazione e il sottoscritto quale punto di riferimento nella tutela dei diritti dei più deboli. E ciò è stato fatto con grande piacere e in modo disinteressato.
Pensiamo che tutto ciò abbia favorito l’opera da noi compiuta in questo tempo, che ha segnato un’ autentica “Rinascita”: così hanno definito questi cinque anni molti cittadini di Colledimezzo.
La ‘Rinascita’ si è manifestata anche nella costituzione e nell’opera notevole dell’Associazione Pro Loco e della Società Sportiva, incoraggiate e sostenute dall’Amministrazione, formate da Volontari, giovani e meno giovani, che si sono impegnati, molti per la prima volta e in modo egregio, nell’organizzare e portare a termine:
Manifestazioni gastronomiche - Rappresentazioni teatrali - Mostra di pittura estemporanea riguardante Colledimezzo, i cui quadri sono tutto’ora in esposizione nella Casa Comunale e al Castello D’Avalos – Concerti di musica classica e cori folkloristici - Animazione per bambini - Corso di ginnastica per anziani - Gite turistiche - Manifestazioni sportive - Corso di nuoto - Corso di pattinaggio su ghiaccio - Opere di beneficienza.
Queste attività hanno visto Voi Cittadini partecipare numerosi e con entusiasmo.
E ciò ci ha ulteriormente incitato all’impegno.
In questi cinque anni sono state portate a termine diverse opere pubbliche e altre sono in progetto, di fondamentale importanza per lo sviluppo e il progresso della nostra comunità.
Crediamo sia agli occhi di tutti noi, ma anche della gente dei paesi limitrofi, ci riferiscono, la trasformazione che Colledimezzo ha avuto in questi anni, attraverso:
Sevizi al cittadino:
Ci si è dotati di nuovi servizi, come il Bancomat – Gli Autobus di linea per Villa S. Maria la mattina e per Lanciano la sera - Mezzo pluriuso spazzaneve - Sito internet, www.colledimezzo.net frequentato da tantissimi Colledimezzesi residenti in paese, ma soprattutto residenti all’estero, che sono stati puntualmente informati attraverso articoli e foto sulla vita del paese.
Creazione, in tempo brevissimo e certo inconsueto per un ente pubblico, del Circolo ricreativo, in collaborazione con la Pro Loco e nella stessa sede comunale, per far fronte al bisogno improvviso e urgente della popolazione di un locale pubblico, data l’assenza diventata totale dell’unico bar del paese.
Concessione in affitto del locale comunale per l’apertura dell’attuale ristorante in Via Roma, allo scopo di agevolare l’imprenditoria locale in un settore che mancava da sempre nel nostro Paese.
Lavori pubblici:
Strutture rinnovate come il campo sportivo fiore all’occhiello di tutta la Val di Sangro - Il Castello D’Avalos reso di nuovo attrezzato e accogliente - Strada di Ficoretto - Nuovi spazi per la vita sociale e collettiva, come il parco giochi alle scuole elementari. Finalmente, dopo decenni di tentativi, questa Amministrazione ha realizzato una piazza vera, pavimentata in pietra, spaziosa, arredata nelle forme e nei contenuti e atta ad ospitare tutti voi come in un salotto all’aria aperta - Alla piazza si è aggiunta in concomitanza la stupenda pavimentazione in pietra di Vico Marisa Di Nardo, strada intitolata da questa amministrazione alla nostra concittadina vittima dell’attentato alle torri gemelle. I lavori eseguiti per la riqualificazione della Scuola Elementare.
Tra le altre iniziative peraltro previste nel Programma, che io ritengo di estrema importanza è stata la realizzazione dello Studio per la riqualificazione del nostro Centro Storico elaborato dall’Università di Pescara Facoltà di Architettura. L’opera, dei validi Architetti provenienti anche da fuori Regione, è stata validissima in quanto propedeutica ad una futura progettazione esecutiva. Questo lavoro è stato eseguito senza che il comune abbia speso un solo euro.
Dal punto di vista del decoro e dell’immagine:
Sono state poste fioriere nei vari punti del nostro paese - E’ stata eseguita la verniciatura e la sistemazione delle tante ringhiere arrugginite a malandate - Verniciatura dei pali della pubblica illuminazione anche esse arrugginite - Sono state poste nuove ringhiere e passamani nei punti ove era necessario e soprattutto per salvaguardare la incolumità fisica dei Cittadini – Rivestimento in pietra del muro davanti al parcheggio di Padre Pio con piante di oleandro a decoro - Nuove bacheche sulla facciata del municipio e nel gazebo di via Croce, per una migliore e più completa informazione del cittadino - Creazione del predetto gazebo con fioriere panchine e sistemazione della fontana, al posto del rudere preesistente all’imbocco di via Profico (fontanella) – La rinnovata segnaletica.
Una risposta positiva è stata data a vecchie problematiche, come quella dei parcheggi, con la creazione del parcheggio di Padre Pio con alberi per il decoro e lampade in stile antico nel parcheggio
Sicurezza:
Molto è stato fatto per la sicurezza dei cittadini con il sistema del controllo ‘Videosorveglianza’, che nel 2007 ci ha evitato con ogni probabilità la piaga e lo shok dei furti in casa, che tutti i paesi limitrofi hanno invece subito in quantità.
Abbiamo contribuito inoltre a realizzare il Sistema d’allarme anche nella nostra chiesa di S. Giovanni Battista.
E inoltre:
L’Amministrazione di Colledimezzo è stata promotrice della realizzazione, anche per i Comuni del comprensorio, del Progetto Internet Senza Fili per scuole e comuni a costo zero per le casse comunali. Questo ha consentito, successivamente anche la cablatura in fibre ottiche nel nostro Comune con l’arrivo della ADSL. Anche questo era previsto nel Programma.
Abbiamo dato il Contributo alla Parrocchia per la sistemazione dell’organo e illuminato tutta la facciata della Chiesa con il relativo campanile
Abbiamo fatto eseguire la Ricerca storica per la determinazione del nostro Stemma Comunale
Abbiamo optato per la Riscossione Diretta delle tasse comunali, Ici e Tassa Rifiuti precedentemente gestite dalla Soget.
Ritorno nelle casse del nostro comune della tariffa sull’acqua, dopo che bollette esose ed errate da parte della Sasi avevano non poco esasperato la cittadinanza.
Una battaglia difficile, intrapresa e vinta, che ha dato stimolo e coraggio ad altri comuni per fare altrettanto.
Siamo sereni e compiaciuti per il fatto che questa Amministrazione abbia sempre operato nella massima legalità, non ha mai ricevuto contestazioni di tipo legale, esposti e quant’altro.
Molti impegni, come promesso, sono stati mantenuti: 1.378.986,00 di Euro, (2.670.090.558 vecchie lire) investiti in cinque anni lo dimostrano.
Ma per meglio dare ai Cittadini una visione chiara e trasparente dell’operato andiamo nel dettaglio del prospetto che segue: (alcune cifre sono state approssimante)

INVESTIMENTI DAL 2004 AD OGGI 
1 Parcheggio Padre Pio, Arredo, Sito Internet, Piante Eseguito n. 15/2004 22.859,00
2 Acquisto Scuolabus Eseguito n. 78/1978 76.650,00
3 Ristrutturazione Castello D'Avalos Eseguito n. 7/2002 20.763,00
4 Banda Larga (Finanziamento richiesto per tutti i 20 Comuni dall'Amministrazione di Colledimezzo  per € 756.000,00) quota per Colledimezzo € 45.420 Eseguito APQ Reg. 45.420,00
5 Lavori di Riqualificazione Urbana Eseguito Reg. Abr. 180.000,00
6 Edilizia Scolastica II Lotto Eseguito n. 115/2000 51.649,00
7 Strada Ficoretto I° Lotto Eseguito n. 53/1997 128.000,00
8 Arredo Urbano, Luci Chiesa, Segnaletica Eseguito n. 6/2005 10.000,00
9 Parco Giochi Campetto scuola elementare Eseguito Reg. Abr. 10.000,00
10 Realizzazione asfalto Strada Lago Comunità Montana Eseguito n. 6/2005 25.000,00
11 Realizzazione asfalto Strada Lago Comune Eseguito n. 6/2005 25.000,00
12 Ristrutturazione Impianti Sportivi Eseguito n. 41/2004 380.000,00
13 Acquisto Mezzo Pluriuso per neve, spazzamento ecc Eseguito Cm-Comune 30.345,00
14 Messa in sicurezza Piazza e Acquisto casa Eseguito Provincia 290.000,00
15 Sistemazione strade comunali Protezione Civile Eseguito Reg. Abr. 50.000,00
16 Arredo Urbano Finanziaria 2006 Eseguito Reg. Abr. 5.000,00
17 Raccolta Differenziata Rifiuti Eseguito Consorzio 15.000,00
18 Verniciature ringhiere e pali luce Eseguito Comune 6.500,00
19 Realizzazione Circolo Pro Loco Piazza F.Vizioli Eseguito Comune e Comunità Montana 6.800,00

TOTALE EURO AD OGGI 1.378.986,00 
TOTALE VECCHIE LIRE 2.670.090.558

Nonostante la notevole attività le risorse sono state sempre gestite con accortezza e responsabilità.
Le importanti opere pubbliche realizzate da questa amministrazione sono state finanziate anche facendo ricorso moderato ai mutui, ma soprattutto con fondi provinciali, regionali e statali.
L’Amministrazione ha approvato anche un nuovo Statuto.
Lo Statuto comunale ed i regolamenti del Comune di Colledimezzo sono stati pubblicati e consultati sul sito ufficiale del Comune, (www.colledimezzo.net)
Cari Consiglieri, Cari Concittadini, siamo fieri di aver sempre dialogato con i comuni limitrofi difendendo sempre e fortemente gli interessi del nostro Paese.
Nel momento in cui si compiono ulteriori passi in direzione del federalismo e dell’autonomia dei Comuni penso sia necessario sviluppare sempre più un dialogo con le Amministrazioni confinanti per sostenere e aumentare i servizi pubblici.
Posso affermare con orgoglio che l’Amministrazione comunale ha ben rappresentato nelle varie sedi istituzionali il Comune di Colledimezzo.
Ne sia dimostrazione la grande battaglia intrapresa e vinta a titolo di esempio per la Gestione Diretta del Servizio Idrico Integrato, accennata poc’anzi.
Ma una riflessione finale mi sia consentita su un tema abbastanza sviluppato in questi cinque anni: la Scuola.
Ottimi sono stati i rapporti con la Maestra Fiduciaria, per la sua disponibilità. Così le altre maestre e i vari collaboratori scolastici avuti nella nostra scuola.
Mi sia consentito esprimere un vivo e commosso ringraziamento ai genitori e soprattutto alle mamme dei bambini che frequentano la scuola dell’obbligo. Sono state sempre pazienti e disponibili.
Questa Amministrazione ha investito nella Scuola per la formazione dei più giovani sostenendo tanti corsi aggiuntivi (inglese, informatica ecc) in ogni anno dall’inizio del mandato.
Desidero, sempre a nome di tutta l’Amministrazione, ringraziare Il Presidente e i componenti il Direttivo della Pro Loco, nonché tutti i numerosi soci.
Un ricordo affettuoso e commosso va alla cara Maria Rosa Rota Primo Presidente della Pro Loco.
Ringrazio i Presidenti e i dirigenti della Società Sportiva per il loro grande e disinteressato impegno. E i nostri giocatori tutti.
Tutto quanto è stato realizzato in questi cinque anni è stato voluto fortemente con l’intento di offrire più servizi alla cittadinanza, insieme alla voglia di migliorare la qualità della vita dei Cittadini residenti e che tornano dall’estero. Ma anche nella prospettiva di attrarre nuove famiglie nel nostro Paese.
Significativo è il fatto che la popolazione nel nostro comune a fine 2008 è aumentata rispetto al 2007, + 2.5% (2007 n. abitanti 553 – 2008 n. 567)
Sono convinto e lo dico con grande serenità, insieme ai miei Consiglieri, che questa Amministrazione abbia agito in piena coerenza con il Programma presentato in Consiglio comunale all’indomani dell’insediamento.
L’attività amministrativa è stata svolta in piena trasparenza e con il coinvolgimento dei cittadini, ne sia la prova le delibere pubblicate sul sito internet, nonché i prospetti degli investimenti fatti, e del Bilancio che abbiamo pubblicato anch’esso nel sito internet.
Detto questo, vorrei ancora ringraziare:
Il vice-Sindaco, gli Assessori i Consiglieri, miei diretti collaboratori. Ho in loro apprezzato l’impegno profuso, le capacità acquisite, i risultati conseguiti. Li ringrazio pure per il rispetto sempre mostrato per il mio ruolo di “primo tra pari”. Non c’è stato atto da loro posto in essere che io non abbia preventivamente conosciuto, condiviso, apprezzato.
Li ringrazio soprattutto per non avermi mai chiesto nulla di personale, e di aver rinunciato, con me, e come da programma, a indennità, rimborsi e oneri che erano invece nel loro pieno diritto.
Ringrazio i consiglieri di minoranza, per aver contribuito ad elevare il dibattito che si è svolto nei consigli in un clima di correttezza e lealtà reciproche. Devo dare atto al gruppo di opposizione di aver assunto atteggiamenti costruttivi, pur nella dialettica naturale tra maggioranza e opposizione.
Mai estranei nella gestione amministrativa, bensì protagonisti importanti sono risultati il Segretario in pensione Dott. Riccardo Basile, l’Ing. Luca Bucci i Dipendenti Comunali, Monaco Nicola, Di Lello Emilio, Monaco Giuseppe, Carrea Attilio e Del Peschio Enrico.
A loro che, tra mille oggettive difficoltà, va il mio plauso e quello di tutta l’Amministrazione, con cui hanno proficuamente e lealmente collaborato, come da me richiesto all’indomani dell’insediamento.
Voglio ringraziare il nostro Segretario, Dott. Ugo Carozza, che in questi ultimi mesi supporta con competenza e serietà il lavoro di quest’Amministrazione: a lui rivolgo un apprezzamento grande e sincero, come la stima che egli ha saputo meritarsi nel tempo.
Il dottor Carozza giunse su nomina del Sindaco, pur non conoscendolo personalmente, al nostro Comune, accompagnato dalla sua fama di esperto dirigente d’Amministrazione. Egli ci ha guidato nei primi mesi cruciali dell’insediamento e ci ha comunicato grande serenità: lo ringrazio ancora per la lealtà mostrata in quei pochi mesi di sodalizio umano e professionale che ha voluto donarci.
Tanti positivi risultati sono certamente il frutto di un gioco di squadra in cui ognuno, rispettando il proprio ruolo, ha fatto la sua parte.
Esprimo gratitudine e stima al nostro Parroco Mons. Don Palmino Colecchia, autentica guida spirituale ed educativa, nel nostro Paese da 60 anni. La nostra collaborazione è stata preziosissima e proficua per l’intera Comunità.
Ringrazio i docenti e non docenti della Scuola Elementare e mi sia consentito un grazie particolare alla Fiduciaria Carmela D’Onofrio con la quale la collaborazione è stata perfetta pur tra le difficoltà congenite che oggi vive la Scuola.
Ringrazio per la collaborazione tutti i Carabinieri di Bomba ed in modo particolare il Comandante Maresciallo Vito Giallorenzo; è grazie alla loro intensa attività svolta sul territorio che ha garantito la sicurezza ai massimi livelli. Un solo furto negli ultimi cinque anni.
L’ultimo ringraziamento, consentitemi, quello più importante, è rivolto a tutti i Cittadini di Colledimezzo, vicini e lontano, il cui crescente sostegno, unito alle immancabili critiche costruttive, hanno sempre stimolato il nostro operato, spronandoci a fare di più.
A tutti Voi Cittadini chiedo anche comprensione se obiettivi previsti o difficoltà incontrate non sono stati raggiunti o risolti; pur con tutta la nostra buona volontà i limiti dell’azione dell’uomo e quindi delle Pubbliche Amministrazioni esistono ed esisteranno sempre.
Però ripeto, siamo sereni, perché ciò che e stato realizzato è sotto gli occhi attenti di Voi Cittadini.
In questi cinque anni non sono mancate incomprensioni ed amarezze, ampiamente superate però da gioie e soddisfazioni.
La più grande di tutte è quella di aver avuto l’onore di servire il mio paese, Colledimezzo e i Colledimezzesi, con grande impegno e con la Coscienza pulita di cristiano, prima di tutto, e poi di Sindaco.E con me tutta la Giunta, i Consiglieri tutti, che con impegno e dedizione ci si è dedicati a questo non facile compito.

Grazie di cuore

Colledimezzo, 1 aprile 2009 – Data del Consiglio Comunale 
Il Sindaco
Gionni Forchetti