Home Info e comunicazioni News Torna il bel tempo. Situazione normalizzata…. con bella sorpresa americana.

Visite pagina: 15909

Torna il bel tempo. Situazione normalizzata…. con bella sorpresa americana.

Il sole è tornato finalmente a splendere e riportare un po’ di allegria in concomitanza con la sfilata del Carnevale- come sempre a cura della Pro Loco - e la bella e commovente sorpresa americana di cui parleremo.

Dopo tanta neve e tanti disagi patiti dai colledimezzesi è tornato il bel tempo, con temperature ancora rigide, ma di certo consone alla media stagionale. Come anticipato nell’articolo precedente, con la collaborazione necessaria dell'impresa privata, Simonetti Michele, il paese è stato pressochè liberato dalla neve, ovviamente nei punti dove i mezzi hanno accesso. Come si è potuto intuire dalle foto del Carnevale la piazza è stata completamente liberata dal muro di neve. Con il bel tempo son tornati anche i vari momenti di svago e di incontro. Oltre alla menzionata sfilata di Carnevale vi sarà nella serata di sabato 25 la festa del tesseramento alla nostra Pro Loco. Si spera che la partecipazione sia come sia come sempre nutrita. Se non altro un riconoscimento ai ragazzi dell’associazione, i quali con entusiasmo e impegno, ormai da quasi un decennio, creano occasioni di svago paesano. E ciò a prescindere dalle varie opinioni, che pure è nomale che vi siano, semprechè non condizionate dal fatto personale o altro. E veniamo alla bella sorpresa arrivata dagli Stati Uniti. Un bel regalo, come quelli che tanti anni fa ci portavano dall’America i parenti. Anzi, meglio. Dato che questo regalo riguarda tutti noi colledimezzesi. Ci è arrivata in questi giorni una emozionatissima email dalla ‘paesana’ Ivana D’Onofrio Amicucci, la cui figlia Jenna, sfogliando un giornale in lingua inglese, anche se di matrice italiana, vale a dire ‘Italian recipes‘ a cura della Fondazione Barilla, si è trovata di fronte al panorama di….. COLLEDIMEZZO! Proprio così! Possiamo immaginare la commozione della ragazza nel leggere il nome del paese delle proprie radici, della madre e dei nonni. Possiamo immaginarla mentre corre dalla madre e le mostra il proprio paese ritratto su quella rivista internazionale. E possiamo immaginare, infine, la stessa madre che con la stessa commozione, anzi, immaginiamo, di più, ci ha spedito l’email dalla quale prendiamo il link del sito web. Naturalmente fare ‘copia e incolla’ per poterlo visualizzare. http://www.academiabarilla.com/italian-recipes/abruzzo/abruzzo-tavola.aspx Un caro saluto a tutti Camillo Carrea