Home Info e comunicazioni News La rete wireless collegherà 20 comuni della Val Di Sangro

Visite pagina: 16096

La rete wireless collegherà 20 comuni della Val Di Sangro

I lavori saranno realizzati dalla BT ALBACOM

Previsti collegamenti a banda larga per tutte le sedi comunali e dieci scuole, oltre a cinque hot spot pubblici
La rete sarà interconnessa alla rete della Regione Abruzzo
Il progetto, bandito dall’ARIT, è fra i più innovativi ed estesi a livello nazionale



29 luglio 2005


Sarà BT Albacom, società leader in Italia nell’offrire soluzioni e servizi di telecomunicazione dedicate alle aziende e alla pubblica amministrazione, su incarico dell’ARIT (Agenzia Regionale per l’Informatica e la Telematica ), a realizzare la rete in tecnologia wireless e Wi-Fi (entrambe le tecnologie permettono di realizzare reti “senza fili” altamente performanti), che collegherà 20 comuni del Medio Val di Sangro in Abruzzo.

Il progetto, illustrato oggi nel corso di un incontro svoltosi a Colledimezzo e a cui sono intervenuti gli amministratori dei venti comuni coinvolti, oltre ai rappresentanti della Regione Abruzzo e dell’ARIT, consentirà di realizzare una delle più estese infrastrutture di rete sovra comunali in tecnologia wireless.

Grazie alla rete i 20 comuni coperti (fino ad ora non raggiunti dall’Adsl) avranno a disposizione connessioni a banda larga fino a 54 Mb/s, così da poter accedere senza problemi alla rete regionale e sfruttare appieno i servizi avanzati di cui la Pubblica Amministrazione si sta dotando in questi ultimi anni.

Il tutto garantirà per i cittadini della Val di Sangro un ampliamento e una maggior flessibilità ed efficienza dei vari servizi comunali e regionali erogati.

Inoltre in cinque comuni verranno installati postazioni wi-fi pubbliche (Hot Spot), che permetteranno ai cittadini di navigare in Internet senza fili e sfruttando la velocità della banda larga.

Il progetto, finanziato attraverso il fondo europeo, si basa prevalentemente su accessi a banda larga e prevede l’utilizzo di connessioni wireless anche per dieci scuole del territorio. Il contratto include anche la supervisione e il controllo dello stato della rete e il servizio di assistenza tecnica. Nelle scorse settimane sono già iniziati i sopralluoghi e, salvo imprevisti, la rete sarà completamente operativa entro la fine del 2005. Numerosi possono essere gli sviluppi tecnologici della rete, che in funzione della notevole ampiezza di banda ben si adatta a supportare sistemi di video sorveglianza con telecamere IP, sistemi di video conferenza, soluzioni VoIP invece della telefonia tradizionale, così come soluzioni volte alla condivisione di applicativi software centralizzati.

BT Albacom è il principale fornitore in Italia di servizi e soluzioni di comunicazioni interamente dedicato alle imprese e alla pubblica amministrazione. Nel Fiscal Year chiuso il 31 marzo 2005, BT Albacom ha fatto registrare un fatturato superiore ai 660 milioni di euro, con un Margine Operativo in crescita del 150% rispetto all’anno precedente. BT Albacom conta attualmente su un portafoglio di oltre 240.000 aziende clienti. Oltre alle sedi di Milano e Roma, BT Albacom è presente sul territorio italiano con sedi nelle principali città, impiegando circa 1.100 addetti. BT Albacom possiede una rete proprietaria in fibra ottica di oltre 8.000 chilometri, interconnessa con la rete europea IP di BT. BT Albacom è interamente posseduta da BT, uno dei principali fornitori di soluzioni di comunicazione a livello mondiale.